PERSONE STRANIERE

I servizi di Auxilium alle Persone Straniere nascono nel 1991

Oggi l’Area Persone Straniere, progressivamente sviluppatasi in risposta alle variazioni del fenomeno migratorio in Italia, offre servizi di sportello ma, soprattutto, residenziali per persone migranti presenti a vario titolo sul nostro territorio, all’interno di percorsi di tutela, protezione ed inclusione sociale: richiedenti asilo e rifugiati, vittime di tratta e di grave sfruttamento, titolari di permessi per motivi umanitari o di protezione sussidiaria

L’Area Persone Straniere ha il suo nucleo in Via Lazzaro Gagliardo 2

Area Stranieri

Area Persone Straniere
Via Gagliardo 2

Il Sicomoro e l’Issopo

Nell’ambito dello SPRAR (Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati) costituiscono il Centro di seconda accoglienza per persone rifugiate e richiedenti asilo: accolgono 58 uomini singoli suddivisi tra 1 centro collettivo e 3 appartamenti, oltre ad 1 nucleo familiare di 3 persone.

Le persone sono accolte su invio del Comune di Genova: il progetto SPRAR, infatti, è gestito dal Ministero degli Interni in collaborazione coi Comuni aderenti. Il progetto dura 6 mesi, salvo proroghe, e prevede, oltre all’accoglienza base (vitto e alloggio), un percorso di integrazione, seguito dagli operatori, attraverso frequentazione della scuola (dall’alfabetizzazione alla scuola media e, in qualche caso, anche alla scuola superiore), inserimento lavorativo tramite tirocini e formazioni in collaborazione con il Comune di Genova, attività esterne di socializzazione.

PCC – Presa in Carico Comune

È uno sportello di ascolto per persone straniere a cura di 6 operatori di 6 enti (Auxilium, Agorà, Don Orione, La Salle, FRSL- Federazione Regionale Solidarietà e Lavovo, Coop. Soc. Saba) con eventuale presa in carico per percorsi di inserimento sociale. Nel 2018, nell’ambito delle attività di questo sportello, Auxilium è entrato in contatto con 55 persone.
Orari – Lunedì mattina (9.00/11.00). L’accesso è libero ed è rivolto alle persone senza residenza che orbitano nel Comune di Genova. Fino a giugno 2018 ha gestito 8 posti in alloggi sociali destinate alle persone in uscita dallo SPRAR. È punto di riferimento per le persone che vogliano usufruire dei progetti di Rimpatrio Volontario Assistito (RVA).

CAS – Centro di Accoglienza Straordinaria

È un’accoglienza straordinaria con 84 posti disponibili per persone richiedenti asilo (uomini singoli, donne singole, mamme con bambini).

Le segnalazioni e gli ingressi vengono gestiti dalla Prefettura di Genova. Il CAS Auxilium si compone di un’accoglienza collettiva femminile (con capienza massima 25 posti) e di un’accoglienza diffusa. Nell’accoglienza collettiva le persone hanno orari fissi per i pasti e per l’uscita e il rientro dalla struttura; nella accoglienza diffusa in appartamenti le persone sperimentano una convivenza più autonoma: in particolare questo tipo di accoglienza contribuisce ad integrare la persone con il territorio e ad evitare la paura e le possibili tensioni nella popolazione.

La permanenza nel progetto dura fino al ricevimento della risposta da parte della Commissione Territoriale di Genova in merito allo status di rifugiato (laddove la risposta è negativa, la persona può ricorrere in appello presso il tribunale competente e in questo caso l’accoglienza prosegue fino alla pronuncia del giudice).

Evolvendo rispetto alle sue origini —  inizialmente il servizio era nato come prima accoglienza e doveva servire a garantire alle persone migranti il primo soccorso, a procedere con la loro identificazione e ad avviare le procedure per la domanda di protezione internazionale – oggi il CAS offre un vero progetto di integrazione:  alfabetizzazione, attività di volontariato (da citare almeno quella in collaborazione con il Municipio Centro Est per la cura delle aree verdi di alcune scuole), corsi di formazione professionale al servizio civile, progetti di inclusione socio lavorativa. In particolare il nostro servizio è stato un buon osservatorio del fenomeno della tratta/sfruttamento delle donne vittime (vedi sotto).

Persone vittime di tratta

Il progetto anti tratta prevede un servizio telefonico attraverso il Numero Verde Nazionale 800-290-290, disponibile H24 e 7 giorni su 7, a cui rispondono operatrici di varie nazionalità e lingue che raccolgono le richieste di aiuto delle ragazze ma anche dei ragazzi vittime di tratta. Nel mese di febbraio 2019, Auxilium insieme alla Coop. Soc. Il Melograno, ha inaugurato un nuovo alloggio destinato a donne vittime di tratta. 4 i posti a disposizione, nei quali si prevede di poter dare accoglienza nell’anno a 10/15 ragazze. Si tratta di una struttura protetta dove le ospiti posso fare un percorso di emancipazione e autonomia per sfuggire alla rete di sfruttamento.

La Rete Anti Tratta a Genova

La Rete Anti Tratta a Genova riunisce diversi enti del privato sociale in ATS (Associazione Temporanea di Scopo): in particolare si tratta di Fondazione Auxilium (ente patrocinato dalla Caritas Diocesana di Genova), Consorzio Sociale Agorà, Afet Aquilone, Comunità San Benedetto al Porto, Coop. Soc. Aurora, Coop. Soc. Il Biscione, Coop. Soc. In Cordata, Opera Don Orione. La Rete opera in collaborazione con Regione Liguria e Comune di Genova. La Rete opera tramite diversi strumenti, tra cui il Numero Verde Antitratta 800-290-290, lo Sportello per la presa in carico e un circuito di alloggi. Conta sull’impegno di una decina di educatori professionali. La Rete Anti Tratta a Genova

AGGIORNAMENTI

ORARI

5xmille ad Auxilium. Semplice, utile!

5xmille ad Auxilium. Semplice, utile!

Dona il tuo 5xmille ad Auxilium! Ci aiuterai a sostenere servizi, progetti e percorsi di autonomia per le persone che vivono nel disagio. Non ti costa nulla di più di quanto già versi: bastano la tua firma e il nostro codice fiscale. Grazie!

leggi tutto
Un nuovo appartamento per le vittime di tratta

Un nuovo appartamento per le vittime di tratta

  In questi giorni Auxilium, insieme alla Coop. Soc. Il Melograno, ha inaugurato un nuovo alloggio destinato a donne vittime di tratta. Quattro i posti a disposizione, nei quali si prevede di poter dare accoglienza nell'anno a 10/15 ragazze. Si tratta di una nuova...

leggi tutto
Neve

Neve

di Giulia D'arrigo operatrice coop. soc. Il Melograno - No ciccia, sono dieci anni che non vedo la neve, io oggi vado a prendere il bob. Il ragazzo sulla funicolare saltella da un piede all'altro senza poter trattenere l'eccitazione, s'incanta a guardare il turbine di...

leggi tutto
Refugees Welcome. La scelta di coinvolgersi

Refugees Welcome. La scelta di coinvolgersi

di Massimiliano Guidotti operatore coop. soc. Il Melograno Nel panorama cupo e incerto dell’integrazione e dell’accoglienza dei migranti, oggi vogliamo parlare di un progetto che, crediamo, rappresenti una tenue schiarita ma, anche, un bell’esempio di impegno...

leggi tutto

Segreteria, deposito documenti, posta:

da lunedì a venerdì, dalle 9.00 alle 12.00

Tel: 010-2463555

(si consiglia di telefonare per appuntamento)

diventa volontario

I volontari offrono alle persone nel disagio aiuto, opportunità, relazioni di fiducia. Il servizio richiesto risponde ad una vasta gamma di mansioni e di orari: c’è chi stira la mattina, chi serve i pasti a pranzo o a cena, chi svolge pratiche di segreteria, chi accompagna ad una visita o in un ufficio, chi fa giocare i bambini o accoglie una persona senza dimora nel pomeriggio, chi apre le porte dei dormitori, chi anima serate di festa.

Ricevi la Newsletter di Auxilium

Rimani aggiornato sulle nostre attività, storie, progetti, campagne, appuntamenti ed eventi

Grazie per aver compilato il form Per tua sicurezza e per la privacy al fine di completare l'iscrizione dovrai cliccare sul pulsante che ti è arrivato via mail

Share This