Mercoledì 5 giugno una rappresentanza dei numerosi volontari (circa una quarantina su 360 attivi) si è riunita per la consueta festa al termine dell’anno sociale.

Dopo la S. Messa, celebrata da don Carlo Galanti, che è stata momento di ringraziamento al Signore per quanto realizzato e richiesta di sostegno, si è svolta l’Assemblea per l’approvazione del bilancio e del nuovo Statuto, redatto secondo i criteri del nuovo codice del terzo settore.

È stata  un’occasione anche per ricordare quanto realizzato durante l’anno, i cambiamenti e le nuove prospettive. La presenza del volontariato ha reso possibile l’offerta di servizi e di sostegno, come sempre. I cambiamenti sono stati assorbiti con grande spirito di adattamento.

I volontari della Mensa di Casa della Giovane, rimasti improvvisamente disoccupati, sono stati utilmente collocati in altri servizi, chi in via Gagliardo come aiuto in segreteria, chi a riordinare il “guardaroba” dei bambini o ad accogliere le persone nel “box” di Casa della Giovane. La mensa per i senza dimora si è riorganizzata con un referente per ogni pasto ed una “chat” per la ricerca di sostituzioni per gli assenti.

I volontari dell’accoglienza notturna “Ulivo”, diventata di primo livello, si sono lodevolmente adeguati ad una  situazione diversa e certamente più complessa. Grazie a tutti i volontari che, mettendo ciascuno il proprio pezzetto, contribuiscono a costruire qualcosa che supera le capacità dei singoli.

Ricevi la Newsletter di Auxilium

Rimani aggiornato sulle nostre attività, storie, progetti, campagne, appuntamenti ed eventi

Grazie per aver compilato il form Per tua sicurezza e per la privacy al fine di completare l'iscrizione dovrai cliccare sul pulsante che ti è arrivato via mail

Share This