Una questione soprattutto morale

di Gigi Borgiani,
direttore Auxilium e coordinatore Tavolo Giustizia e Solidarietà

Anche a Genova come in tutte le città italiane inizia in questi giorni il Festival dello Sviluppo Sostenibile che ha lo scopo di far crescere nella società italiana, nei cittadini, nei soggetti economici e nelle istituzioni la consapevolezza dell’importanza dell’Agenda 2030 dell’ONU e di contribuire a realizzare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Si tratta di una occasione importante per approfondire i temi dell’Agenda – assolutamente centrali per il futuro delle comunità di tutto il pianeta e quindi anche della nostra – e per rispondere consapevolmente e responsabilmente all’invito di Papa Francesco che, nella Laudato si’, ci chiama a prenderci cura della casa comune. Un impegno che riguarda tutti. È urgente favorire lo sviluppo di una cultura della sostenibilità a tutti i livelli, orientando a tale scopo i modelli di produzione e di consumo verso nuovi stili di vita. Non è solo questione ambientale, ma economica e soprattutto morale. Perché solo cambiando l’uomo, migliorando non solo le condizioni di vita ma favorendo una società che dialoga, che costruisce, che cammina insieme, è possibile pensare ad un presente e ad un futuro per tutti. Per i credenti è una questione di coerenza. Vivere il dono della fede in un mondo sostenibile a partire da una città aperta, inclusiva, umana significa offrire a chi abita con noi, vicino a noi la possibilità di recuperare quella dimensione interiore che dà senso alla vita e che avvicina, attraverso il creato e le creature, al Dio che salva.

Di seguito i riferimenti per partecipare agli eventi organizzati dal Tavolo Giustizia e Solidarietà, coordinato da Caritas Genova e partecipato da diverse associazioni cattoliche e laiche, in collaborazione con EticLab e altre sigle che si sono unite in rete per promuovere il Festival. Tutti gli eventi sul territorio genovese e nazionale sono consultabili sul sito festivalsvilupposostenibile.it

Gio. 23 Maggio 2019 / Ore 17:00 / Piazza dell’Olmo 3

VALBISAGNO, UNA COMUNITÀ INCLUSIVA

L’evento gratuito in collaborazione con VIS – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo inaugura la manifestazione “Valbisagno comunità che legge” promossa dal Municipio IV Media Valbisagno, con attività legate alla lettura, sul territorio. A tema gli Obiettivi 11, 4 e 17 dell’Agenda 2030.


Mar. 28 Maggio 2019 / Ore 15:00-18:00 / Via Gramsci 19/3 

LABORATORI DI SOLIDARIETÀ. PER UNA GENOVA PIÙ FRATERNA 

Il Comitato Umanità Nuova opera nel centro storico genovese dagli anni ‘80. Gli ambiti di intervento sono rivolti al sociale, all’educazione, alla cultura e all’ambiente. L’invito è aperto a tutti con ingresso gratuito.



Gio. 30 Maggio 2019 / Dalle ore 10:00 / Salita S. Nicolò 9r 

SOLIDARIETÀ E ORTI NEL CUORE DI GENOVA

In Valletta Carbonara, una giornata di apertura gratuita delle serre con approfondimenti dei temi dell’Agenda in relazione all’Obiettivo 11 “Città e comunità sostenibili”. Associazione Le Serre di San Nicola di Castelletto, Comunità MASCI Genova Città.



Gio. 30 Maggio 2019 / Ore 20:30-23:30 / Via della Consolazione 1

GENOVA SOSTENIBILE. LA CITTÀ SENZA PERIFERIE


Serata al Cineclub Nickelodeon di Genova con tavola rotonda sull’Obiettivo 11 dell’Agenda 2030 moderata dal giornalista Franco Manzitti e con gli ospiti Luca Borzani e don Marino Poggi. Nella stessa serata sarà proiettato il film “Dove vanno le nuvole” di M. Ferrari. Evento ad ingresso libero gratuito.



Ven. 7 Giugno 2019 / Ore 9:00-17:00 / Chiesa Inferiore S. Giovanni di Pré 

GIOVANI: NUOVI NARRATORI E ATTORI DELLA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO. TAVOLO REGIONALE DELLA LIGURIA

L’evento vuole stimolare un confronto sui temi dell’Agenda 2030 per favorire l’attuazione di quanto previsto dalla Strategia Italiana per l’Educazione alla Cittadinanza Globale. È un’occasione per i giovani di promuovere idee per un’attivazione, strutturata e continuativa, del territorio ligure sui temi degli Obiettivi. Evento a invito promosso da Januaforum.



Sab. 8 Giugno 2019 / Ore 9:00-17:00 / Chiesa Inferiore S. Giovanni di Pré

NARRAZIONI POSITIVE DELLA COOPERAZIONE

Il laboratorio di due giornate (7-8 giugno) è finalizzato ad avviare comunità di apprendimento sui temi della Cooperazione e dell’Agenda 2030 a partire dalle buone pratiche di sviluppo locale sostenibile individuate nel corso del progetto finanziato dall’Agenzia Italiana Cooperazione allo Sviluppo. Intende dare visibilità ai temi dell’Agenda 2030 e ai modelli di lavoro virtuosi, ai rappresentanti degli Enti Locali coinvolti e agli stakeholder dei processi locali di sviluppo. Evento a invito promosso da Januaforum e Helpcode. La prima giornata coincide con l’evento precedente

Ricevi la Newsletter di Auxilium

Rimani aggiornato sulle nostre attività, storie, progetti, campagne, appuntamenti ed eventi

Grazie per aver compilato il form Per tua sicurezza e per la privacy al fine di completare l'iscrizione dovrai cliccare sul pulsante che ti è arrivato via mail

Share This