scarp-de-tenis_cover_206
Da Sabato 29 Ottobre è in distribuzione il nuovo numero di Scarp de’ tenis, il mensile della strada
Per una volta in copertina non c’è una faccia, un volto, una persona, come siamo abituati ormai a trovare. Ma c’è una fotografia – peraltro bellissima – quasi concettuale, minimalista, che ci aiuta a introdurre il dossier di questo mese, dedicato alla lotta contro lo #sprecoalimentare. Tra gli altri temi di questo numero: il circo di strada più vecchio del mondo; famiglie e Alzheimer; il cantante rap che viene dal campo rom; parlare di Isis ai bambini? Si può e si deve; il “folle viaggio” terapeutico a Palermo di sette malati psichici; le foto del premio Pulitzer, il greco Berhakis.

Cibo. Addio allo spreco
Ogni anno più di 5 tonnellate di cibo ancora buono finisce nelle pattumiere delle famiglie italiane. L’Italia, dopo la Francia, ora si è dotata di una legge contro lo spreco alimentare. Finalmente, verrebbe da dire. Scarp, come sempre, parte dal tema per raccontare storie. Sono le storie di buone pratiche che fanno della lotta allo spreco la loro ragion d’essere. A partire dal Refettorio Ambrosiano, la mensa per i poveri di Caritas Ambrosiana, lasciata a Milano come preziosa eredità di Expo 2015 Milano.

Scarp e Genova
Auxilium partecipa al progetto Scarp da molti anni, con un gruppo di redazione e uno di venditori, persone senza dimora che trovano nella vendita del giornale in accordo con molte parrocchie uno strumento per rafforzare il proprio percorso di autonomia e integrazione.